Essere medico ed essere umano

12,00 6,00

L’Autore racconta, tramite storie diverse, la traiettoria del suo apprendistato con riferimento alla vera vocazione del medico, oggi annebbiata dal tecnicismo e dall’industrializzazione della medicina. Egli cerca di riscattare la parte umana della professione, che è la più importante e purtroppo la meno valutata.

30 disponibili

COD: SSEM01 Categoria:

Quindici anni dopo la laurea, di cui undici dedicati all’insegnamento nel corso di medicina, il dott. Décio Iandoli Jr. racconta, tramite storie diverse, la traiettoria del suo apprendistato con riferimento alla vera vocazione del medico, oggi annebbiata dal tecnicismo e dall’industrializzazione della medicina. Egli cerca di riscattare la parte umana della professione, che è la più importante e purtroppo la meno valutata. Espone i suoi sentimenti e i suoi dubbi riguardo a come ci si debba comportare di fronte a un paziente moribondo o a uno che abbia una diagnosi poco chiara. La speranza è che questo libro riesca a risvegliare degli ideali più nobili, quelli che portano allo splendore e all’entusiasmo fin dagli inizi della formazione professionale.

Peso 0.177 kg